top of page

Aggiornamento: 24 gen

Arte, Musica e Aperitivo a Napoli - sabato 27 gennaio 2024



Qualcuno ha detto Closing Party?


Sabato 27 settembre chiuderemo in bellezza la mostra site specific di Ara Starck, con una serata tra Arte, Musica e Aperitivo.

L'artista parigina per l'occasione tornerà a trovarci, per brindare insieme e celebrare un progetto che ci ha regalato tante soddisfazioni.

Un'esperienza unica vi aspetta nel suggestivo chiostro cinquecentesco, dove le proiezioni notturne dell'opera in movimento si alterneranno, accompagnate dal ritmo della selezione musicale di Dario Guida. Un mix perfetto tra passato e presente, dove storia e contemporaneità si incontrano.

Anche il Cloister Bar sarà aperto con una selezione di cocktail e un aperitivo da gustare mentre vi immergete nell'atmosfera del chiostro e ammirate le opere d'arte.


Info utili:


Sabato 27 gennaio 2024

dalle 19:00 alle 24:00

Ara Starck at Made in Cloister

Selezione musicale di Dario Guida

Cloister Bar&Aperitivo

ingresso gratuito


prenota qui la tua visita, a te costa pochi secondi e aiuta il nostro lavoro!

La prenotazione non è obbligatoria e pertanto garantisce l'ingresso alla Fondazione Made in Cloister fino alle ore 21:00

1.725 visualizzazioni0 commenti

Cosa significa interpretare un quartiere e una comunità attraverso il design?




Giovani designer del Dipartimento di Architettura e Design industriale dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli interpretano il concetto di rigenerazione urbana attraverso la creatività e il sapere artigianale, supervisionati dal team di Sovrappensiero Design Studio. A distanza di un anno dal primo workshop "Close to Cloister" gli studenti hanno sviluppato dei progetti, prendendo ispirazione dall'area di Porta Capuana, che verranno presentati nel corso del 2024 in Fondazione Made in Cloister.


Mostra degli esiti del workshop Close to Cloister svolto con Sovrappensiero Design Studio presso Officina Vanvitelli


Il programma di attività “Close to Cloister. Vivere e produrre con le comunità del design” svolto nell’ambito dell’iniziativa “Creative Place Making: architettura, design, artigianato per la città”, nasce da un'iniziativa didattica e di ricerca svolta nell'ambito del corso Magistrale in Design per l'Innovazione dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” in collaborazione con Made in Cloister e Adi Campania sul tema delle manifatture in contesti urbani e periferici della città di Napoli.


Fino al 27 Gennaio 2024 al Cloister Store un'esposizione che unisce gli oggetti domestici ispirati alla natura di Sovrappensiero Design Studio e il progetto Formamadre che riflette su una domanda: quante forme ha il pane nel mondo?


Sovrappensiero





Sovrappensiero è il Design Studio di Lorenzo De Rosa ed Ernesto Iadevaia, inseriti tra i Best italian architects and designers under 40 nel 2020, che affida alla componente narrativa il metodo del loro fare progettuale.


Per Made in Cloister il duo di designer ha ideato un’esposizione che unisce oggetti provenienti da cinque collezioni: Carousel, Ale & Sandro, Al buio, Mediterraneo, Furnature. Un condensato di riflessioni che passa dalla messa in forma dei prodotti all’enigma dell’uso, sviluppando attenzione nel fruitore, incuriosito dalla combinazione di tecnologia e ispirazione, precisione e casualità, innovazione e tradizione.

I Sovrappensiero guardano alla “trasparenza” dei maestri - come Achille Castiglioni ed Enzo Mari - al rigore logico che lega l’espressione al contenuto, l’etica all’estetica e che nega il consumo, affermando la cura.

Le collezioni sintetizzano ragionamenti sull’ambiente, sulla natura delle cose, sugli orizzonti attesi della materia organica, inorganica e artificiale.

Specchi rotanti, bugie contemporanee, candele svelanti, ceramiche spaesate, artefatti incompiuti diventano protagonisti di ambienti di vita in cui si addensano, nella dimensione incantata e assorta del sovrappensiero, tracce significative dei comportamenti che verranno.

Prima tappa, quella da Made in Cloister, di un viaggio più lungo di presentazione dei progetti sviluppati durante il workshop Close to Cloister dei designer emergenti del Dipartimento di Architettura e Disegno industriale dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli.



Formamadre





Formamadre è il frutto del lavoro di un team di giovani designer composto da Marino Amodio, Michela Carlomagno, Alessandra Clemente, Ibtissam Jayed e Stefano Salzillo.

Un concept che si delinea partendo dal rito della panificazione, nel contesto della mensa della Fondazione Made in Cloister e dalle peculiari istanze di integrazione, aggregazione e condivisione da essa espresse, in cui il pane diventa un medium interculturale.


Gli elementi sono ideati per accompagnare e agevolare i gesti rituali compiuti nelle fasi della panificazione: impasto, lievitazione, spezzatura, formatura e cottura. Il disegno deriva dal rispetto delle ricette tradizionali delle diverse culture presenti nell’area di Porta Capuana.

La realizzazione delle singole componenti ha coinvolto artigiani storicamente operanti nel quartiere e in altre località campane, formulando un inedito network produttivo e relazionale.


Ciascuno degli strumenti esposti in Fondazione Made in Cloister risponde a una specifica funzione nella preparazione del pane e al contempo e, solamente insieme con gli altri, configura la forma unica, totemica e materna, dalla quale ha origine il nome del progetto.




88 visualizzazioni0 commenti

Aggiornamento: 29 dic 2023

cosa fare e tutti i motivi per venire a trovarci



Pranzo nell'arte

da giovedì 7 dicembre vieni a provare le zuppe della chef Sabrina Russo

 

Dal 7 dicembre il Refettorio Made in Cloister è aperto anche a pranzo tutti i giovedì, venerdì e sabato, dalle 13 alle 15. Calde zuppe e insalate fresche con ingredienti di stagione sono perfette per arricchire la tua visita a Porta Capuana.

 

Per info e prenotazioni scrivici qui

 



Giovedì sera da Made in Cloister

The dark side della mostra di Ara Starck


Tutti i Giovedì apertura serale della Fondazione fino alle 22.00

Le proiezioni dell'opera rotante iniziano al tramonto. Lasciatevi abbagliare dal lato oscuro della mostra di Ara Starck e scoprite gli spazi della Fondazione al crepuscolo.

ll Cloister Bar è aperto per concludere la visita con un drink e un aperitivo.



Teatro in Fondazione

tre appuntamenti da non perdere con la compagnia Nuovo Teatro Sanità

 

Da venerdì 8 dicembre, la compagnia ntS’ arriva da Made in Cloister con "Experience", il progetto di Mario Gelardi in scena fino a domenica 10 dicembre.

 

Tre giorni di teatro site specific animeranno la Fondazione Made in Cloister con spettacoli, performance e laboratori per la rassegna “Altri Natali”, promossa dal Comune di Napoli, parte del progetto "Natale a Napoli 2023", realizzato col finanziamento della Città Metropolitana di Napoli e del Comune di Napoli.

 

IL PROGRAMMA:

 

8 dicembre 2023 Ore 21.00

Spettacolo teatrale PENELOPE,

con Teresa Timpano

compagnia Scena Nuda

 

9 dicembre 2023 Ore 21.00

Spettacolo teatrale CUNTI DELL’UERCO, storie del maschio nella narrativa napoletana

drammaturgia di Ciro Burzo

con Ciro Burzo, Carlo Geltrude, Gennaro Maresca

regia di Gennaro Maresca

compagnia Nuovo Teatro Sanità

 

10 dicembre 2023 Ore 17.00 e  ore 19.00

Spettacolo teatrale 10 CHAIRS, the artist is not present,

con Francesca Fedeli, Luigi Buongiorno, Bruno Cassandra, Marco Rinaldi

scritto dagli autori del laboratorio 10 Chairs – altrove, in collaborazione con Dramma Lab

compagnia Nuovo Teatro Sanità

 

INGRESSO GRATUITO

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA AL 3396666426

135 visualizzazioni0 commenti
bottom of page