marcello panza e
pasquale de palma

ALZATA NAPOLETANA

"Alzata Napoletana  di Marcello Panza è assai più di un piatto di porcellana. E un polarizzatore di attenzione al centro della tavola, cui è affidato il compito di celebrare il cibo. La sua struttura portante è fatta di simboli antichi, subito identificabili. Panza voleva che la narrazione di questo baroccheggiante contenitore di desideri fosse evidente, che non occorresse avventurarsi in elucubrazioni  mentali per decriptarla. Iniziamo dal piatto che è insieme simbolo di pace e festa. Aspetta di essere riempito e offerto all'ospite. L'architettura del suo fusto è costruita con manici assemblati tanti e tutti diversi, ottenuti da calchi di manici antichi, trovati o cercati nei mercatini. L'armonia è nel caos del groviglio. Ce ne sono di eleganti, sottolineati da pennellate d'oro (il colore della ricchezza, ma anche del sacro) e di più rozzi di origine povera. Ognuno di essi porta con sè la memoria del vissuto di chi li ha toccati, un vissuto che non ci è dato conoscere. Oggetti ormai dismessi, appartengono a un tempo passato. Panza li ha sottratti dall'oblio. Nobilitati e arricchiti, parlano il linguaggio dell'arte."

                                                        Demetrio Paparoni

ALZATA NAPOLETANA 2018

Porcellana di Capodimonte

Diametro 40 cm, altezza 36 cm

Prod. Bottega Made in Cloister, Napoli

Monotipo, 9 esemplari con differenti colori

Dettaglio_2
Dettaglio_3
Alzata Napoletana
Dettaglio_4
Dettaglio_1
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Social Icon
possibile logo fondazione made in cloist