PELLE ROSSA

di JEAN-LOUP CHAMPION

photo6010459921189026338 (1).jpg

La mostra Pelle Rossa si sviluppa all'interno del LAB.Oratorio, uno spazio multidisciplinare dedicato all'esposizione, alla ricerca e alla sperimentazione, nato dal recupero di un'altra area del Complesso Monumentale di S. Caterina a Formiello. 

La sala ospita un'installazione fatta di esseri misteriosi, tele, stracci, pezzi di legno, quadri, veli e frammenti ossei: tracce del mondo, apparentemente scollegate, che servono a dare un nuovo significato alla vita. Ciò che lega questi segni è il rosso, un colore che ingrandisce le forme e le superfici mentre copre, come farebbe una pelle, le opere. 

La prima impressione, instintiva, nel percorrere lo spazio della galleria è il senso di leggerezza, dato dalle opere di Jean-Loup: leggerezza come volontà di liberarsi da un peso, di sollevarsi dal suolo e di trasformare le cose. Le materie che l'artista usa, le urne, i chiodi, il legno, le ossa degli animali diventano altro. 

Forte è anche il richiamo a Napoli, al cimitero delle Fontanelle e a Pompei: la lava vulcanica, le osse e i corpi pietrificati raccontano di una città che rinasce dalle sue rovine, di una storia che viene raccontata dall'artista sensibilmente attento all'universo che lo ospita.

  • Instagram
  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Social Icon
possibile logo fondazione made in cloist